Infodatingh ru

Se qualcuno voleva un esempio pratico degli effetti della revisione costituzionale targata Renzi-Boschi, ecco, con la vittoria di Trump alla presidenza e la coincidente conquista del Congresso da parte del partito repubblicano, l'ha avuto.Entrambi i Poteri, Esecutivo e Legislativo, sono ora nelle mani di un solo partito, con in più vita facile per la nomina degli Organi di controllo. 3: Accentramento dei Poteri nelle mani del Governo e del Presidente del Consiglio a cura di Franco Ragusa È vero o no che con la revisione della Costituzione targata Renzi-Boschi si accentrano i poteri nelle mani del Governo e, in modo particolare, nelle mani del Presidente del Consiglio?Era scontato e facilmente prevedibile che a difesa della revisione della Costituzione Renzi avrebbe adottato tutto l'arsenale degli slogan degli anticasta.Nota di aggiornamento: per quanto pubblicato poche ore prima la pubblicazione delle motivazioni alla sentenza sull'Italicum, l'approfondimento non necessità di particolari correzioni.Ciò vale anche per la parte dedicata alla questione relativa le due diverse legislazioni per l'elezione delle due Camere, tanto più vista la formula con la quale i Giudici hanno concluso su questo specifico aspetto: la Costituzione NON IMPONE MA ESIGE DI NON OSTACOLARE.

Premesso ciò, la decisione adottata, vista la particolarità della questione sollevata - la Sindaca è nelle condizioni di poter assolvere al suo mandato senza condizionamenti impropri?

l Governo che impone il voto di fiducia sulla legge elettorale è una gran porcata. Il Rosatellum bis, inoltre, è qualcosa di poco diverso dal finto tedesco in discussione qualche mese fa, per cui valgono gli stessi problemi di costituzionalità sollevati a suo tempo. Premesso ciò, proviamo a parlare di legge elettorale a 360°.

Il Rosatellum bis è da rigettare per un motivo molto semplice. Con una convergenza a 360°, sulla legge elettorale si sta per consumare una porcata che con il sistema tedesco non avrà nulla a che vedere.

Già il solo evocare la possibilità di qualche correttivo, tipo premio di governabilità, è una presa per i fondelli. Non contenti di aver ampiamente verificato sul campo il fallimento delle forzature maggioritarie che si sono susseguite dal 1994 ad oggi, non contenti di ben due sentenze di incostituzionalità della legge elettorale, e non contenti, inoltre, di aver perso non uno, ma più referendum sulle questioni relative alle riforme costituzionali e la legge elettorale, eccoli che ci riprovano con l'ennesimo meccanismo che bada agli interessi di pochi contro gli interessi degli elettori.

Il sistema tedesco funziona ed è quello che è, proprio perché non ha correttivi maggioritari. A giudicare da quanto pubblicato dai media riguardo la sentenza della Consulta sull'Italicum, c'è da dubitare che abbiano compreso che certe statistiche potrebbero riguardare anche e soprattutto loro.

3

Leave a Reply